Post più popolari

venerdì 19 giugno 2015

Poi ci sono......

 

Poi ci sono i giovani e gli anziani, i bambini sono molto sensibili ai cambiamenti, già un cibo diverso può provocare in loro un rifiuto, poi c'è la paura delle persone  che non conoscono oggetti e situazioni mai sperimentate . Queste cose molto spesso infastidiscono i bambini specialmente se piccoli. Anche gli anziani reagiscono male alle cose nuove, agli eventi che li costringono ad allontanarsi dalle loro abitudini, sia i bambini  che gli anziani condividono una sensazione di fragilità. nel bambino la paura viene considerata come immaturità e nell'anziano come rigidità...
C'è una strada fuori da ogni oscura foschia...
...oltre la traccia dell'arcobaleno, dell'orizzonte...  è con la volontà
di disimparare i vecchi schemi
e crearne di nuovi, cosa che gli esseri umani
chiamano "volontà di cambiare"....
  dare risposte belle e fatte e facile..ma metterle in pratica? Molto difficile!...

...se non partono da noi stessi... quindi sono consapevole di essere un poco arrogante, esprimo solo il pensiero che io metto in pratica, per pensare che in questo mondo ancora c'e' qualcuno che vuole far cambiare la societa...grazie amici belli che mi sopportate ...un sorriso di Luce e gioia e....tanta speranza!!!